LASCIATI TROVARE

LASCIATI TROVARE

“Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui” (Giovanni 3:17)


C’è chi dipinge Dio come qualcuno pronto a scoccare saette, tuoni e fulmini per incenerire l’uomo peccatore. Il Vangelo afferma, invece, che piuttosto di lanciare strali, Dio ha mandato Suo Figlio, Cristo Gesù, non per condannare o per giudicare l’uomo, ma per salvarlo. Gesù è “il mezzo” che Dio ha provveduto per salvarci: questa è la Sua volontà, infatti, Egli “… vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità” (I Timoteo 2:4) e non che siano condannati e perduti. La Buona Notizia è proprio questa: “… il Figlio dell’uomo è venuto per cercare e salvare ciò che era perduto” (Luca 19:10). Gesù vuole salvare anche te; ti sta cercando, lasciati trovare.

Se desideri contattarci :  marco.r2@teletu.it oppure tel. 3387572423

 

RIFLETTI !

Caro amico che leggi queste righe sappi che ci sono delle buone notizie per te.
Dio ti sta cercando e desidera portare pace e salvezza nel tuo cuore e nella tua casa.
Egli ti conosce, sa tutto di te, ti ama di un amore eterno e vuole che tu possa conoscere la vera pace e la sorgente della vera felicità.
Tutto è pronto! Tutto è compiuto! La Bibbia dice: “Chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato” (Atti 2:21)!
Avvicinati a Dio, Lui si avvicinerà a te.
Rendilo partecipe dei tuoi sentimenti, rivolgiGli la tua preghiera, vedrai che Gesù Cristo non ti deluderà!
Accetta questo invito che ti rivolgiamo con tutto il nostro cuore.
Noi lo abbiamo sperimentato!
Il Signore ci ha fatti rinascere attraverso la fede in Cristo.
Abbiamo ricevuto una vita esuberante, piena di speranza e di certezze.
Il nostro futuro è sicuro perchè i nostri nomi sono scritti nel libro della vita e ti annunciamo “che il Padre ha mandato il Figlio per essere il Salvatore del mondo” (1° lettera di Giovanni 4:14).
Ricorda: “Chi ha il Figlio, ha la vita!” (1° lettera di Giovanni 5:12).
E tu lo conosci? Sappi che non ci sono altre vie o possibilità, non c’è
altro tempo da sprecare.
Oggi se odi la Sua voce, ti scongiuramo, non indurire il tuo cuore, ma aprilo al Signore Gesù, conoscerai la vera pace e la speranza comincierà a prendere vita in te, non ti sentirai mai più solo, non sarai mai più sola.
Questo è il dono di Dio, accettalo e vivrai!
Vieni a trovarci il martedì e il giovedì alle ore 20:15 e la domenica alle 10:30 a Fregona in Via Roma 115.

RICHIESTE DI PREGHIERA

PREGA PER ME

Se desideri aiuto nella preghiera comunicaci il tuo bisogno

e noi pregheremo il Signore anche per te.

mail: marco.r2@teletu.it

Nella BIBBIA l’apostolo Paolo scrive :

– non cessate mai di pregare; (1 Tessalonicesi 5:17)

– Allo stesso modo ancora, lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché non sappiamo pregare come si conviene; ma lo Spirito intercede egli stesso per noi con sospiri ineffabili; (Romani 8:26)

RIFLETTI SU QUESTI DUE VERSETTI TRATTI DALLA BIBBIA E LASCIATI GUIDARE DALLO SPIRITO SANTO PERCHE’ “INTERCEDE EGLI STESSO” ANCHE PER TE. NON OCCORRE RECITARE UNA PREGHIERA IMPARATA A MEMORIA, MA OCCORRE UN CUORE UMILIATO E APERTO ALLA FEDE IN CRISTO GESU’. ESPRIMI A LUI IL TUO BISOGNO, LA TUA SOFFERENZA, LE TUE ANSIETA’. SEMPLICEMENTE PUOI ANCHE DIRE “SIGNORE SALVAMI”.

Brano tratto dai Salmi 34:18

Il SIGNORE è vicino a quelli che hanno il cuore afflitto,

salva gli umili di spirito.

Dio ti benedica !

BREVI RIFLESSIONI SULLA SALVEZZA

SE DESIDERI APPROFONDIRE L’ARGOMENTO SULLA SALVEZZA TI INVITIAMO A PARLARNE INSIEME

NEL LOCALE DI CULTO SITO A FREGONA VIA ROMA 115

QUATTRO PASSI PER LA SALVEZZA

“Perche’ Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinche’ chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Vangelo di Giovanni 3,16)

IL PROBLEMA DELL’UOMO: LA SEPARAZIONE
e’ il peccato che ci separa inesorabilmente da Dio. “Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” (Lettera ai Romani 3:23)LA SOLUZIONE DI DIO: LA CROCE
L’amore e’ il ponte tra Dio e te e Lui l’ha mostrato quando Gesu’ Cristo e’ morto in croce ed e’ risorto, pagando per i tuoi peccati. “Egli ha portato i nostri peccati nel suo corpo, sul legno della croce, affinche’, morti al peccato, vivessimo per la giustizia, e mediante le sue lividure siete stati guariti” (1 Lettera di Pietro 2:24)LA RISPOSTA PER L’UOMO: ACCETTA CRISTO!
Tu, con le tue forze non ti puoi salvare! Per oltrepassare la divisione tra te e Dio devi diventare parte della famiglia di Dio, accettando Gesu’ come tuo personale Salvatore: “A tutti che l’hanno ricevuto egli ha data il diritto di diventare figli di Dio: a quelli, cioe’, che credono nel suo nome” (Vangelo di Giovanni 1:12)

ACCETTA CRISTO IN QUATTRO PASSI!
1. RICONOSCI il tuo bisogno spirituale! “Perdonami o Dio, sono un peccatore!”
2. CONVERTITI, cioe’ cambia direzione, lascia il peccato! “Signore, rinuncio a tutto quello che non ti onora!”
3. CREDI che Gesu’ Cristo e’ morto sulla croce per te: “Io credo con il cuore e confesso con la bocca che Gesu’ e’ il Figlio di Dio, morto per me!”
4. RICONOSCI in preghiera, Gesu’ Cristo come Signore della tua vita: “Si’, vieni, Gesu’, ho bisogno di Te, dimora in me!”

Gesu’ dice: “Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrero’ da lui e cenero’ con lui ed egli con me” (Libro dell’Apocalisse 3,20)

CANTI CRISTIANI

 

clicca qui per ascoltare un cantico cristiano tratto dalla raccolta inni di lode

http://www.youtube.com/watch?v=VmasDyPhMfY

_____________________

Uno dei brani del nuovo progetto musicale “Adorazione”, cantici di nuova generazione ricchi di verità bibliche … Un tappeto di armoniche note percorso da soavi parole

http://www.youtube.com/watch?v=FpeD5YmuR6w

_________________________________

Ascolta questo brano e chiedi anche tu che gli occhi della fede siano aperti per contemplare la meravigliosa presenza di Dio nel tuo cuore …

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=fzumCrhp4hE

________________________________

Degno è l’Agnel

https://www.youtube.com/watch?v=njgp3JJtdWQ

CHI SIAMO E COSA CREDIAMO

ADI VENEZIA - MESTRE

CHIESA DI VITTORIO VENETO : VIA ROMA 115 FREGONA 

Chi Siamo

Le Chiese Cristiane Evangeliche “Assemblee di Dio in Italia” (A.D.I.) sono una emanazione diretta di quel movimento di risveglio, nato contemporaneamente ed indipendentemente nel principio del secolo scorso in diversi paesi del mondo; quando, cristiani di diversa denominazione si riunirono nella ricerca della potenza dall’alto e ricevettero il battesimo nello Spirito Santo con la manifestazione della “glossolalia”, o parlare in altre lingue, come era avvenuto il giorno della Pentecoste e come si era ripetuto all’inizio di ogni risveglio religioso.

Questi credenti, infiammati dalla potenza di Dio, divennero dei ferventi testimoni del messaggio evangelico, che includeva oltre alla salvezza per fede in Gesù Cristo, anche la guarigione del corpo per la medesima fede ed il Battesimo nello Spirito Santo, come esperienza susseguente alla nuova nascita, con la manifestazione del segno scritturale delle lingue.

Dal punto di vista storico, il movimento italiano, deve ricollegarsi al grande risveglio evangelico di Los Angeles nel 1906, dal quale il messaggio pentecostale si sparse rapidamente in tutti gli stati dell’Unione e raggiunse a Chicago un gruppo di evangelici italiani, che ben presto organizzarono una loro comunità. Da questa chiesa italiana partì verso la fine del 1908 Giacomo Lombardi, un fedele servitore di Dio, senza alcuna istruzione o preparazione teologica, tranne quella donatagli dal fuoco dello Spirito Santo e dalla passione per i perduti. Egli fondò alcune piccole comunità a Roma, in Liguria ed in Abruzzo. Negli anni seguenti, come conseguenza della fedele testimonianza di altri immigrati tornati in Italia, si costituirono chiese e gruppi.

Gli anni che vanno dal 1935 al 1944 segnano il periodo di una grande persecuzione, durante il quale vennero arrestati in massa credenti trovati a celebrare il culto a Dio, in case private o in campagna, con conseguenti condanne al confino di polizia o al carcere. Ma questo difficile periodo non distrusse l’opera compiuta e dopo gli eventi bellici, appena fu possibile riprendere i contatti tra le esistenti comunità, si scoperse che la repressione non aveva dissipato alcuna chiesa ma, anzi, se ne erano formate di nuove, come risultato della fedele testimonianza degli esiliati.

Terminato il periodo clandestino, con la riacquistata libertà, il movimento pentecostale continuò l’opera alla quale il Signore l’aveva chiamato e si sviluppò una spontanea, zelante nuova attività di evangelizzazione, generosamente incoraggiata dalla fratellanza italiana degli Stati Uniti, la maggior parte della quale si era costituita come “Chiese Cristiane del Nord America”.

Sorsero, pertanto, nuove chiese e gruppi sparsi un po’ dovunque e questo risveglio evangelico produsse una recrudescenza della persecuzione alimentata da vecchi pregiudizi ed avversioni nei confronti del movimento pentecostale. I conduttori delle chiese d’Italia, allora, riunitisi in Assemblea Generale nel 1947, prendendo atto di questa nuova situazione di intolleranza, si decisero e chiesero il riconoscimento giuridico del movimento per poter svolgere in tutta libertà ‘le attività di culto e l’opera di propagazione in Italia del messaggio di “Tutto l’Evangelo”.

Le autorità governative richiesero, allora, un atto dichiarativo che doveva essere emesso da una associazione di chiese consorelle giuridicamente riconosciute in altre importanti nazioni, che avrebbe garantito la serietà e gli intenti del movimento italiano, onde far cessare ogni intolleranza e spianare la via al riconoscimento giuridico, pertanto fu chiesto tale attestato alla “Chiesa Cristiana del Nord America”, che però essendo all’epoca soltanto un’associazione di fatto non potè emettere il documento e consigliò di provvedere in qualsiasi altra maniera. Spontaneamente, allora, le “Assemblee di Dio in U.S.A.”, organizzazione di chiese consorelle giuridicamente riconosciute in tutti gli Stati dell’Unione, offerse la propria collaborazione ed interessamento sottoscrivendo il documento necessario che, riconoscendo il movimento italiano, ne garantiva la più assoluta autonomia.

Questo ha messo in grado le “Assemblee di Dio in Italia” di ottenere il riconoscimento giuridico con D.P.R. 5 dicembre 1959 n. 1349 e quindi di poter esercitare liberamente il culto pubblico e privato nonché l’opera di evangelizzazione.

Le comunità italiane, adempiendo la loro vocazione, non si sono mai stancate di proclamare “Tutto l’Evangelo” con la semplicità e il fervore della chiesa cristiana dell’era apostolica, spontaneamente e generosamente incoraggiate, soprattutto nel difficile periodo della ricostruzione nazionale, dalle chiese consorelle di origine italiana: la Chiesa Cristiana del nord America, la chiesa Pentecostale Italiana del Canadà, particolarmente interessata al sorgere e all’assistenza di nuovi gruppi e chiese e all’opera del “Villaggio Betania” e della casa di riposo “Emmaus”, che attualmente costituiscono l’”Istituto evangelico Betania-Emmaus” con i rispettivi reparti di assistenza all’infanzia e agli anziani. Le Assemblee di Dio in U.S.A. e il Distretto Italiano delle Assemblee di Dio in U.S.A. che hanno incoraggiato l’attività delle scuole domenicali, le pubblicazioni e l’opera dell’Istituto Biblico Italiano.

Un’altra attività degna di nota è l’opera di evangelizzazione, edificazione evangelica ed elevazione sociale delle “Chiese Cristiane Italiane del Nord Europa” organizzate tra gli emigrati italiani in Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo e Svizzera. Queste comunità italiane che svolgono la loro opera di testimonianza incoraggiate e coadiuvate dalla “Chiesa Cristiana del Nord America”, con l’opera di consulenza e assistenza delle “Assemblee di Dio in Italia”, sono strettamente legate in un rapporto di comunione fraterna con le comunità in Italia.

A seguito dell’Intesa tra il Governo della Repubblica Italiana e le “Assemblee di Dio in Italia”, in attuazione dell’articolo 8, terzo comma, della Costituzione, le chiese evangeliche A.D.I. hanno regolato i loro rapporti con lo Stato mediante la Legge 22 novembre 1988, n. 517.

 

Cosa crediamo

CREDIAMO ed accettiamo l’intera Bibbia come la ispirata Parola di Dio, unica, infallibile ed autorevole regola della nostra fede e condotta (2 Timoteo 3:15-17; 2 Pietro 1:21; Romani 1:16; 1 Tessalonicesi 2:13).

CREDIAMO nell’unico vero Dio, Eterno, Onnipotente, Creatore e Signore di tutte le cose. Crediamo che nella Sua unità vi sono tre distinte persone: Padre, Figlio e Spirito Santo (Efesini 4:6; Matteo 28:19; Luca 3:21,22; 1 Giovanni 5:7).

CREDIAMO che il Signor Gesù Cristo fu concepito dallo Spirito Santo ed assunse la natura umana in seno a Maria Vergine. Crediamo che Egli sia vero Dio e vero uomo (Giovanni 1:1,2,14; Luca 1:34,35; Matteo 1:23).

CREDIAMO nel Signore Gesù e nella Sua vita senza peccato, nei Suoi miracoli, nella Sua morte vicaria, nella Sua resurrezione, nella Sua ascensione alla destra del Padre, quale unico Mediatore, nel Suo personale ed imminente ritorno per i redenti e poi sulla terra in potenza e gloria per stabilire il Suo Regno (1 Pietro 2:22; 2 Corinzi 5:21; Atti 2:22; 1 Pietro 3:18; Romani 1:4; 2:24; 1 Corinzi 15:4; Atti 1:9-11; Giovanni 14:1-3; 1 Corinzi 15:25; 1 Timoteo 2:5).

CREDIAMO all’esistenza degli angeli creati tutti puri e che una parte di questi, caduti in una corruzione e perdizione irreparabili, per diretta azione di satana, angelo ribelle, saranno con lui eternamente puniti (Matteo 25:41; Efesini 6:11,12).

CREDIAMO che soltanto il ravvedimento e la fede nel prezioso sangue di Cristo, unico Sommo Sacerdote, siano indispensabili per la purificazione del peccato di chiunque lo accetta come personale Salvatore e Signore (Romani 3:22-25; Atti 2:38; 1 Pietro 1:18,19; Efesini 2:8).

CREDIAMO che la rigenerazione (nuova nascita) per opera dello Spirito Santo è assolutamente essenziale per la salvezza (Giovanni 3:3; 1 Pietro 1:23; Tito 3:5).

CREDIAMO alla guarigione divina, secondo le Sacre Scritture mediante la preghiera, l’unzione dell’olio e l’imposizione delle mani (Isaia 53:4,5; Matteo 8:16,17; 1 Pietro 2:24; Marco 16:17,18; Giacomo 5:14-16).

CREDIAMO al battesimo nello Spirito Santo, come esperienza susseguente a quella della nuova nascita, che si manifesta, secondo le Scritture, con il segno iniziale del parlare in altre lingue e, praticamente, con una vita di progressiva santificazione, nell’ubbidienza a tutta la verità delle Sacre Scritture, nella potenza per l’annuncia di Tutto l’Evangelo, al mondo (Atti 2:4; 2:42-46; 8:12-17; 10:44-46; 11:14-16; 15:7-9; 19:2-6; Marco 16:20; Giovanni 16:13; Matteo 28:19,20).

CREDIAMO ai carismi e alle grazie dello Spirito Santo nella vita dei cristiani che, nell’esercizio del sacerdozio universale dei credenti, si manifestano per l’edificazione, l’esortazione e la consolazione della comunità cristiana e, conseguentemente, della società umana (1° Corinzi 12:4-11; Galati 5:22; Ebrei 13:15; Romani 12:1).

CREDIAMO ai ministeri del Signore glorificato, quali strumenti autorevoli di guida, d’insegnamento, di edificazione e di servizio nella comunità cristiana, rifuggendo da qualsiasi forma gerarchica (Efesini 1:22,23; 4:11-13; 5:23; Colossesi 1:18).

CREDIAMO all’attualità e alla validità delle deliberazioni del Concilio di Gerusalemme, riportate in Atti 15:28, 29; 16:4.

CREDIAMO alla resurrezione dei morti, alla condanna dei reprobi e alla glorificazione dei redenti, i quali hanno perseverato nella fede fino alla fine (Atti 24:15; Matteo 25:46; 24:12,13).

CELEBRIAMO il battesimo in acqua per immersione, nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, per coloro che fanno professione della propria fede nel Signore Gesù Cristo come loro personale Salvatore (Matteo 28:18,19; Atti 2:38; 8:12).

CELEBRIAMO la Cena del Signore o Santa Cena, sotto le due specie del pane e del vino, rammemorando così la morte del Signore ed annunziandone il ritorno, amministrata a chiunque sia stato battezzato secondo le regole dell’Evangelo e vive una vita degna e santa davanti a Dio e alla società (1 Corinzi 11:13; 26:29).

INVITO A PARTECIPARE AD UN INCONTRO SPECIALE PER LA TUA VITA

TI INVITO A PARTECIPARE ALLE NOSTRE RIUNIONI A FREGONA IN VIA ROMA 115

MARTEDI’ ORE 20:00 (STUDIO BIBLICO)

GIOVEDI’ ORE 20:00 (PREGHIERA)

DOMENICA 0RE 10:30 (CULTO)

– POTRAI ASCOLTARE CANTI CRISTIANI

– VIVERE MOMENTI DI COMUNIONE

– TESTIMONIANZE DI VITE TRASFORMATE DA GESU’

– ASCOLTARE UNA BREVE LETTURA DELLA PAROLA DI DIO ED UNA MEDITAZIONE SEMPLICE

SE LO DESIDERI POTREMO AIUTARTI PREGANDO ASSIEME IL SIGNORE CHE CERTAMENTE NON MANCHERA’ DI BENEDIRTI.

SE INTERESSATO TEL. 338 7572423

 

LETTERATURA CRISTIANA

 

____

CRISTIANI OGGI

“Cristiani Oggi” è la pubblicazione delle Chiese Cristiane Evangeliche “Assemblee di Dio in Italia” realizzata con lo scopo di raggiungere i cuori con il lieto messaggio di “Tutto l’Evangelo”. Il nome della testata presenta l’obiettivo di richiamare alla fede viva in Cristo Gesù, il Signore, alla fedeltà alla Parola di Dio nella dottrina e nella pratica della vita cristiana.

La pubblicazione si propone come strumento di evangelizzazione e di mezzo di edificazione per credenti. Testimonianza di questa volontà sono rubriche e gli articoli su temi di attualità affrontati alla luce degli insegnamenti della Parola di Dio.

Il mensile, che ha visto la luce nel 1981, ha proseguito le pubblicazioni ininterrottamente da oltre venticinque anni e raggiunge migliaia di persone in Italia, simpatizzanti e credenti è sostenuto con le offerte volontarie dei lettori.

I pastori che collaborano scrivendo articoli e inviando notizie non percepiscono alcuna retribuzione e il loro contributo è spontaneo e volontario.

Il giornale conserva uno stile diretto, semplice e lineare, così come desideriamo che continui ad essere la testimonianza della nostra fede in Cristo.

Vi incoraggiamo a richiedere copie di questa pubblicazione telefonando al 3387572423 oppure via mail : marco.r2@teletu.it

 

 

____

RISVEGLIO PENTECOSTALE

Risveglio Pentecostale è la pubblicazione organo ufficiale delle Chiese Cristiane Evangeliche “Assemblee di Dio in Italia”. Fondato nel 1946, con articoli di edificazione rivolti ai credenti, notizie provenienti dalle comunità d’Italia e dalle Chiese consorelle all’estero, mantiene vivo il legame fraterno che contraddistingue l’opera del Signore nel nostro Paese, evidente fin dai primi inizi del Movimento Pentecostale italiano.

Gli articoli presentati nei diversi numeri dell’anno sono meditazioni della Parola di Dio che “è utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona” (2 Timoteo 4:16). Questi testi, scritti da pastori delle Assemblee di Dio in Italia, hanno lo scopo di edificare e incoraggiare, esortare alla santificazione e all’impegno nell’evangelizzazione, affinché un sempre maggior numero di anime possa ricevere il messaggio di “Tutto l’Evangelo”.

Tutte le collaborazioni dei fratelli pastori che offrono il proprio contributo con articoli e notizie sono a carattere gratuito e volontario.

Il periodico è sostenuto dalle libere offerte dei lettori che con il proprio generoso contributo hanno collaborato con quest’opera consentendone la continuità di pubblicazione in questi oltre sessanta anni. Vi chiediamo di voler continuare a sostenere quest’opera con le vostre preghiere in modo che possa essere uno strumento di edificazione per migliaia di credenti.

Vi incoraggiamo a richiedere copie di questa pubblicazione telefonando al 3387572423 oppure via mail : marco.r2@teletu.it

 

 

 

PAROLE DI SPERANZA

QUALCHE VERSO TRATTO DALLA PAROLA DI DIO, LA BIBBIA, AFFINCHE’ LA TUA FEDE IN DIO POSSA ESSERE INCORAGGIATA :

– “Spera nel Signore! Sii forte, il tuo cuore si rinfranchi; si, spera nel Signore” (SALMO 27:14)

– “…Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori…” (1° Timoteo 1:15)

– “La grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente, aspettando la beata speranza…” (Tito 2:11,13)

– “L’anima mia si lega a te per seguirti; la tua destra mi sostiene” (Salmo 63:8)

– “Poi venite, e discutiamo, dice il Signore: anche se i vostri peccati fossero come scarlatto, diventeranno bianchi come la neve; anche se fossero rossi come porpora, diventeranno come la lana” (Isaia 1:18)

– “…Chiunque crede in Lui, non sarà deluso” (Romani 10:11)

QUESTI SONO SOLO ALCUNI VERSI TRATTI DALLA BIBBIA CHE SPERIAMO POSSANO AIUTARTI.

SE DESIDERI CONTATTACI tramite mail all’indirizzo marco.r2@teletu.it e ti invieremo gratuitamente un nuovo testamento.

OPPURE CHIAMA AL 3387572423

SE DESIDERI CHE PREGHIAMO PER UN TUO PARTICOLARE BISOGNO NON ESITARE A CONTATTARCI, MA SOPRATTUTTO AFFIDA LA TUA VITA NELLE MANI DI GESU’ CRISTO.

DIO TI BENEDICA

 

GESU’ E’ LO STESSO IERI OGGI ED IN ETERNO

PER VEDERE IL PROGRAMMA “CRISTIANI OGGI”

CLICCA QUI: http://www.assembleedidio.org/media.php

 Chiesa di Vittorio Veneto

Via Roma 115 – Fregona

PER INFO 338 7572423

SE VUOI SPERIMENTARE LA MERAVIGLIOSA GRAZIA E LA LIBERAZIONE IN CRISTO GESU’ TI INVITIAMO A CERCARLO CON TUTTO IL TUO CUORE

Se stai vivendo una esistenza difficile e senti dentro di te il bisogno di una liberazione, allora sappi che Gesù è pronto ad aiutarti.

Dio ti benedica